Luca

Parlare di se non è cosa semplice. Ma è bello giocare.
Curioso, amo relazionarmi con le persone. Soffro la mancanza di relazione ad ogni livello. Adoro ridere, mi piace trasmettere. Dare e ricevere, sicuramente più dare che ricevere. Ero ritardatario, poi sono maturato, così si dice. O meglio, mi hanno fatto maturare. Oggi spacco il secondo. 
Attento ai modi di fare e di concepire i pensieri, amo capire e ascoltare, nonostante a volte tenda a parlare troppo. 
Spontaneo, detesto la circostanza. Amo la trasparenza, la bellezza del mondo e con essa l'educazione, l'estro e la fantasia. 
Dalle persone capto energia. 
Testardo, vengo emotivamente coinvolto facilmente. 
Penso come riflesso di una personalità viva e tenace che cerca spesso maggiore flessibilità, a volte trovandola. A volte. 
Vivo curando sentimenti e affetti personali cose imprescindibili nel mondo che fagocita. 
La compagnia e la sinergia sono motori di vita, ma per creare va bene anche la solitudine. 
Un giudizio che mi piacerebbe ricevere? Fresco, non banale, sicuramente spesso risulto maldestro. Ah, dimenticavo, ho una papera!